Qualità: estesa la certificazione UNI EN ISO 9001 ai depuratori di Castione Marchesi (Fidenza) e Diolo (Soragna)

EmiliAmbiente - ISO depuratori

A metà giugno l’organismo di certificazione IMQ ha svolto la sua visita annuale agli uffici e agli impianti di EmiliAmbiente SpA, gestore del Servizio Idrico Integrato di 11 Comuni del parmense, per verificare la conformità del sistema di gestione dell’Azienda ai requisiti espressi dalla norma UNI EN ISO 9001.

L’esito della verifica ispettiva è stato positivo: oltre a confermare la certificazione per le attività già ricomprese nel campo di applicazione del Sistema di Gestione – ovvero Progettazione, Direzione lavori e Gestione impianti e reti del S.I.I. – l’Ente di Certificazione IMQ ha infatti esteso il certificato UNI EN ISO 9001: 2015 ai depuratori di Castione Marchesi (Comune di Fidenza) e Diolo (Comune di Soragna).

Ad oggi 19 dei 26 impianti di depurazione gestiti dall’azienda sono quindi inclusi nel sistema di gestione certificato; obiettivo dell’azienda è estendere il sistema alla totalità degli impianti entro entro il 2022, ovvero con tre anni di anticipo rispetto alla scadenza della convenzione di affidamento del servizio da parte di ATERSIR.

“Adottare lo standard di qualità ISO 9001 significa implementare un Sistema di Gestione che consenta di erogare con continuità un servizio regolare ed uniforme sul territorio, adeguato ai requisiti richiesti dal cliente e a quelli prescritti dalla normativa cogente” afferma Andrea Peschiuta, Direttore Generale di EmiliAmbiente SpA. “Mantenere questo livello di prestazione nonostante i mutamenti organizzativi che hanno caratterizzato l’ultimo anno di attività dell’azienda, compreso il subentro di una nuova direzione, non è un risultato scontato ma un’evidente dimostrazione della nostra solidità”.

Leave a Reply

Lost Password

Register