Tutela delle risorse idriche: via al corso di Formazione Tecnica Superiore

Tutela delle risorse idriche: via al corso di Formazione Tecnica Superiore

EmiliAmbiente in prima fila per la formazione di nuove generazioni di professionisti della sostenibilità: partirà entro fine anno, anche grazie alla partnership con la SpA, la terza edizione del corso di Istruzione e Formazione Tecnica Superiore in “Tecnico per il monitoraggio, gestione e tutela delle risorse idriche” promosso dal Centro di formazione, sperimentazione e innovazione “Vittorio Tadini” e finanziato dalla Regione Emilia Romagna.

Il percorso formativo, alla cui progettazione e realizzazione collabora un’ampia rete di soggetti privati e pubblici del territorio – tra cui l’Università Cattolica del Sacro Cuore, il Consorzio della Bonifica Parmense, ANBI Emila Romagna, Ireti SpA e Montagna 2000 SpA –  è finalizzato alla creazione di una figura in grado di operare per la difesa del suolo e la salvaguardia dall’inquinamento dell’atmosfera e dell’ambiente in genere, con una specializzazione sulla gestione e tutela della risorsa idrica. Al termine del corso il professionista saprà valutare situazioni di rischio ed indicare le misure di primo intervento ai fini del loro contenimento; avrà conoscenza di tutti gli strumenti tecnologici per la gestione dei sistemi informativi territoriali (SIT) e progetterà e svilupperà interventi per il miglioramento, la promozione e la riduzione dei fenomeni inquinanti e di dispersione idrica, operando nel senso di una riconversione ecologica del territorio e dei sistemi produttivi. Completeranno il profilo una sull’utilizzo di strumenti e tecnologie di telerilevamento e sull’interpretazione di dati e informazioni.

Il corso – che prevede 800 ore di cui 300 di stage e 60 di project work, da svolgersi tra novembre 2020 e settembre 2021 – è aperto, tramite selezione, a giovani e adulti non occupati o occupati in possesso del diploma di scuola superiore: i posti a disposizione sono 20, ed è considerato preferenziale il possesso di un diploma tecnico/tecnologico (meccanica, meccatronica ed energia, elettronica ed elettrotecnica, chimica, biologia, informatica, tecnici agrari, geometri) o di liceo scientifico.

Sul sito di EmiliAmbiente una scheda dettagliata sul percorso formativo, completa dei riferimenti e della modalità attraverso cui si può fare richiesta di iscrizione, entro il 7 novembre 2020 > 

Leave a Reply

Lost Password

Register