Telelettura

Jump to navigation Jump to search

La telelettura è metodo di rilevamento a distanza per via telematica dei consumi di gas, luce e altre utenze. Etimologicamente il termine è composto da tèle (dal greco τηλε-, τῆλε con il significato di lontano) e lettura (dal lat. tardo lectura, derivata da legĕre).

Caratteristiche tecniche

La telelettura avviene tramite un dispositivo in grado di connettere un'apparecchiatura di misura con una rete di telecomunicazioni, allo scopo di permettere l'acquisizione remota dei dati rilevati.

Campione audio (info file)
«Telelettura contatore elettrico GEMIS 2017 OM.410
con trasmissione dei dati sulla radiofrequenza di 86 kHz»

Una apparecchiatura elettronica rileva il conteggio del consumo di un contatore di acqua, luce o gas e procede all'invio a distanza dei dati verso un'unità remota centrale (server) che li raccoglie ed elabora (molto spesso tramite tecnologia GSM o GPRS). Questi sistemi consentono di eliminare la lettura manuale da parte di personale, favorendo una gestione molto efficiente, affidabile ed economicamente vantaggiosa (la telelettura non va tuttavia confusa con l'autolettura dell'utente).

Un impianto di telelettura tipico è costituito da:

  • Dispositivi di telelettura installati presso i contatori, che rilevano la lettura e la inviano (attraverso sistemi quali GSM, GPRS o altro) al server centrale.
  • Un server sul quale è presente un software dedicato, il quale elabora i dati pervenuti e li archivia su una Base di dati (DataBase).
  • Il software di gestione dei consumi fornisce altresì utili informazioni riguardanti il funzionamento dei dispositivi che effettuano le letture.

Con la telelettura dei contatori si ottiene una corrispondenza aggiornata tra consumi fatturati e quelli effettivi, evitando problemi quali, ad esempio, la "mancata lettura" dovuta all'assenza dell'utente finale.

La telelettura è possibile anche su complessi condominiali. In questo caso i vantaggi più evidenti sono:

  • contabilizzazione dei consumi effettivi;
  • profilazione dei consumi idrici, elettrici, ecc. di ciascun cliente e del condominio nel suo complesso;
  • monitoraggio dei consumi idrici, elettrici, ecc. e monitoraggio (con allarme) relativo ad eventuali anomalie, guasti, dispersioni, ecc..
  • adempimento delle normative più restrittive, specialmente per edifici a più unità abitative.

Per la telelettura degli impianti idrici esistono anche soluzioni intermedie (ad esempio la telelettura di prossimità - Walk-by-), che tuttavia prevede personale addetto. Questa tecnologia consente l'acquisizione dall'esterno della proprietà, senza accesso fisico al contatore.

Collegamenti esterni